venerdì 6 marzo 2009

Dedicato a chi ha votato Berlusconi e il PDL

Ho letto questo sfogo di una mia amica su myspace, e ho deciso di postarlo qui:


"L’aveva detto il meteo, prevedeva pioggia ed oggi è arrivata. Una pioggia di sputi in faccia dal vostro presidente del consiglio. La crisi c’è, ma è un peto di formica; gli stipendi hanno un maggiore potere d’acquisto. La disoccupazione è un problema inventato dal PD e soprattutto siamo messi così bene che i fondi per il ponte della mafia si farà. E lo farà l’Impregilo, mica un’impresa edile di terz’ordine. Immagino sappiate chi fa parte dell’Impregilo, per quali reati i suoi vertici siano indagati, e tutte le altre italiche facezie. Quindi zitti.

L’avete votato? Tenetevelo. Non sapete come arrivare alla fine del mese? Non lamentatevi. Guardate i vostri figli e vi interrogate sul loro futuro? Non ponetevi domande, perché le risposte ve le siete date quando avete votato per lui. Non avete nemmeno il diritto di aprire l’ombrello per ripararvi dalla pioggia di sterco, che quel tizio vi lancia addosso, ogni volta che vi insulta. Non vi resta che fare finta di essere felici, di spendere i soldi che non avete coprendo i debiti di una finanziaria con l’altra.

Le imprese vi mandano in cassa integrazione e vi riassumono in nero e sottopagati per lavorare più di quanto facevate prima? Vi sta bene, perché il voto alla Lega è stato il voto operaio. Pagate ancora l’estorsione di sindacati come CISL e UIL? Zitti e marcite.

Vostro padre ruba al supermercato? Non è povero, è solo un ladro perché la crisi non esiste. Denunciate vostro padre. E’ sempre più difficile ottenere un esame clinico per un vostro familiare, dal servizio sanitario e dovete rivolgervi al privato a pagamento? Pagate e zitti, e se non potete pagare, pazienza, al massimo morirete. Non ditelo a nessuno, perché voi non avete il diritto di dichiararvi poveri. La crisi non esiste. Vi preoccupa morire perché non avreste nemmeno i soldi per farvi seppellire? Fatevi mettere in congelatore per qualche mese, giusto il tempo di riscuotere qualche pensione extra e raggiungere il gruzzolo necessario.

L’avete votato? Le campagne sono piene di cicoria. Sfamatevi.


Rita Pani (APOLIDE)"

Nessun commento:

Posta un commento