venerdì 9 ottobre 2009

Berlusconi: "il popolo è con me". IO NO, e l'ho scritto a Napolitano, Voi che fate?

.
Ciao a tutti,
dopo le ennesime sparate di Berlusconi a seguito della bocciatura del Lodo Alfano da parte della Corte Costituzionale, lancio questa proposta: scriviamo a Giorgio Napolitano.

Il sito è questo: http://www.quirinale.it/

La pagina per scrivergli con il form da compilare è questa: https://servizi.quirinale.it/webmail/

Io l'ho appena fatto, e il testo (se ne condividete il contenuto e volete fare copia-incolla, sarò contento) è questo:

_ _ _ _ _

Signor Presidente Giorgio Napolitano,

Berlusconi, dopo la sentenza della Corte Costituzionale sul Lodo Alfano, ha mostrato ancora una volta di disprezzare e non rispettare né la Corte, né la Costituzione (di cui Lei è il Garante), né Lei.
Berlusconi non ha il senso dello Stato.
Berlusconi ha dichiarato guerra a tutti, dicendo "il popolo è con me".
Berlusconi parla di "popolo sovrano" e poi cura i suoi interessi personali (economici e penali), e soprattutto esautora il Parlamento, perchè produce una miriade di Decreti Legge e usa a profusione lo strumento della Fiducia.

Presidente stia attento, perchè ogni volta che Berlusconi parla bene di Lei, ha un interesse personale da coltivare e qualcosa di sporco da chiederle, mai un interesse del "popolo", e come ha visto non esita a darle addosso quando Lei non asseconda i suoi desideri.

Berlusconi ha avvelenato la nostra società, è un Dittatore, e Io non ne posso più.

Signor Presidente, se Berlusconi le presenterà nuove Leggi incostituzionali (come il Lodo Alfano) o criminogene (come lo Scudo Fiscale), per favore: NON LE FIRMI!

So che sarà poi costretto a farlo in seconda battuta se le stesse leggi le dovessero essere ripresentate uguali a prima, ma almeno avrà dato un segnale preciso: non condividerle in quanto anticostituzionbali o criminogene, e quindi non avrà Responsabilità Morali al riguardo.

Ci pensi bene, Lei sa che ho ragione!

Infine, visto che Berlusconi ha detto che il popolo è con lui, voglio dirle col cuore che Io sono un cittadino italiano, faccio parte del "popolo", e NON sto con Berlusconi.

VIVA L'ITALIA
.

Nessun commento:

Posta un commento