venerdì 23 ottobre 2009

Libertà di Stampa: l'Italia precipita...

.
Un interessante spunto di Giuseppe Giulietti su Micromega, analizza lo sfacelo italiano sulla Libertà di Stampa, leggetelo e riflettete.
_ _ _ _

In Italia “non c’è alcun problema per la libertà di informazione... la manifestazione del 3 ottobre è stata solo dannosa... chiunque parli di libertà a rischio è un anti italiano ….”, queste ed altre idiozie sono state serenamente scritte dai cerchiobottisti in servizio permanente effettivo in diverse redazioni italiane.

Sarà una casualità ma il loro “originale pensiero” coincide sempre e comunque con quello del Presidente del Consiglio–editore. Persino il “pestaggio mediatico” organizzato dai giornali di famiglia nei confronti del giudice Mesiano è stato, da costoro, derubricato ad uno spiacevole episodio di pessimo gusto.

Purtroppo per loro, le grandi agenzie internazionali che si occupano della libertà dei media non tengono in alcun conto le loro opinioni; e così quando devono stilare i rapporti internazionali si basano sui fatti, senza sudditanze nei confronti dei voleri di Berlusconi.

L’ultimo esempio è arrivato dalla tradizionale relazione redatta da Reporter Sans Frontieres e che ha retrocesso l’Italia al 49mo posto, conquistando così la maglia nera in Europa.

Sarà appena il caso di ricordare che i rapporti di questa organizzazione sono stati abbondantemente saccheggiati ed utilizzati, anche in Italia, nelle parti relative alla Cina, a Cuba, al Venezuela, ma sono quasi del tutto ignorate le parti relative alla situazione italiana.

Per queste ragioni ci sembra giusto offrire ai lettori di questo blog la lettura della scheda relativa all’Italia.

"[...] Stesso degrado della situazione riscontrato in Italia (49°) e in Bulgaria. In Italia – Paese con il punteggio peggiore tra i sei fondatori dell’UE – gli attacchi della criminalità organizzata che prende sistematicamente di mira i giornalisti, le pressioni del Cavaliere sui mezzi di comunicazione, il DDL sulle intercettazioni spiegano la nuova posizione del Paese nella classifica RSF."
_ _ _ _ _

L'elenco esatto e la classifica sono nella pagina ufficiale dell'agenzia stessa: leggetela.

.

Nessun commento:

Posta un commento