sabato 29 maggio 2010

Il probabile arresto del Papa in Inghilterra: quello che la TV qui non dice

.

Un amico in un social network ha linkato questo video. Guardatelo: è davvero illuminante sul fatto che qui in Italia se si tratta di impunità del clero anche per reati di pedofilia, sevizie e violenza sessuale ai bambini, la TV (e la maggior parte della stampa) meno dice meglio è, meglio se non si dice niente. All'estero invece no: là non sono condizionati perchè la Chiesa Cattolica non fa affari coi politici, in quanto non ospitata nel territorio degli stati interessati. Il livello di ipocrisia nei rapporti Chiesa-politica in Italia ha ormai raggiunto il limite della decenza, e dato che la politica controlla la TV quasi completamente, certe notizie passano quasi del tutto inosservate. Siamo davvero il paese di Pulcinella. I pochi giornali che si permettono di scrivere qualcosa in più della cappa di censura gradita alla Chiesa diventano poi oggetto di strali impietosi.

Credo che un reato, da chiunque venga commesso, sia sempre un reato. Ma questa è la Repubblica delle banane: se è il presidente del Consiglio il primo a fottersene di tutte le regole, che poi regolarmente fa cambiare dai suoi fidi avvocatuncoli che scrivono le leggi, figuriamoci se anche la Chiesa non può considerarsi al di sopra della Legge.

Tutti poi dimenticano una cosa: che la pedofilia uccide l'animo dei bambini. Io non lo dimentico, Voi?.



Guardatelo bene questo video, e poi guardatelo di nuovo, è sottotitolato, infine fatelo girare: la gente deve capire che il Papa (che ha firmato documenti per nascondere pedofili) sta rischiando di venire arrestato quando si recherà in Inghilterra per una visita ufficiale (guarda caso in continuo rinvio), in quanto corresponsabile di aver coperto persone del clero che hanno commesso crimini gravissimi sui bambini, in alcuni casi contro l'umanità.

Leviamoci i paraocchi, l'ipse dixit è una bufala!



.

Nessun commento:

Posta un commento