giovedì 30 settembre 2010

La Russa ad Annozero. Squadrismo televisivo

.

Ignazio la Russa o la rissa? Sto guardando Annozero, è quasi finito, e sono nervosissimo. Il ministro La Russa ha portato lo scompilgio in ogni discussione, prevaricando su tutti, su ogni argomento, ha interrotto tutti gli ospiti in sala quando parlavano, più volte, li ha canzonati, presi in giro, e anche insultati.

Niki Vendola, Della Valle, Travaglio, Santoro, i giornalisti inviati, i lavoratori in collegamento, il rappresentante della Polizia di Stato: tutti sono passati sotto il suo manganello.

Ignazio La Rissa è andato in trasmissione a fare lo squadrista e ha distribuito manganellate mediatiche a tutti, nessuno escluso. Ecco cos'è il dialogo per La Russa: non uno scambio di opinioni, ma un interrompere per canzonare ed insultare, una prevaricazione continua. Ha pure imposto a Santoro (che è il moderatore della discussione) di cosa parlare e quando, attuando lui proprio lo scellerato e illiberale disegno del vice-kaiser Masi.

Non c'è mai stata apparizione di un politico che si tingesse di elementi così negativi, così pienamente in antitesi con ogni regola di comune buonsenso ed educazione: concetti alieni a un uomo che è il vero erede del fascismo in Italia, e infatti è stato messo al Ministero della Difesa.

.

Nessun commento:

Posta un commento