mercoledì 20 aprile 2011

Brigate Rosse e Magistratura. In risposta a Berlusconi

.

Credo che per capire la gravità dell'accostamento Brigate Rosse / Procura fatto da Berlusconi prima, e da Lassini & co. poi, sia necessario ricordare cosa fecero le Brigate Rosse ai Magistrati (e non solo). In questa Italia in cui tutto si dimentica facilmente, è bene ricordare, raccontare e far capire: proprio quello che Berlusconi non gradisce.

Guardate questo elenco:

ALA CARLO - Dipendente Industria, Brandizzo (To) 31.01.1980
ALBANESE ALFREDO - Commissario Capo, Venezia 12.05.1980
ALBERGHINA FILIPPO - Agente P.S., 24. 12.1984
ALESSANDRINI EMILIO - Magistrato, Milano 29.01.1979
ANNARUMMA ANTONIO - Guardia P.S., Milano, 19.11.1969
AMATO MARIO - Magistrato, Roma 23.06. 1980
AMATO MAURO - Studente, Roma 8.07.1977
AMATO PINO - Assessore regionale, 19.05.1980
AMMATURO ANTONIO - Vice Questore, Napoli 15.07.1982
ARNESANO MAURIZIO - Agente P.S., Roma 06.02.1980
ATZEI BENITO - Vice Brigadiere CC, 08.10.1982
BACHELET VITTORIO - Magistrato, Roma 12.02.1980
BANDIERA ANTONIO - Agente P.S., Salerno 26.08.1982
BATTAGLINI VITTORIO - Maresciallo CC, Genova 21.11.1979
BAZZEGA SERGIO - Maresciallo di P.S., Sesto S. G. (MI) 15.12.1976
BERARDI ROSARIO - Maresciallo P.S., Torino 10.03.1978
BONANTUONO CARLO - Agente P.S., Milano 19.10.1981
BRIANO RENATO - Dipendente Industria, Milano 12.11.1980
CALABRESI LUIGI - Commissario Capo, Milano 17.05.1972
CALVOSA FEDELE - Procuratore capo della repubblica, Patrica (Fr) 08.11.1978
CAMPAGNA ANDREA - Agente Digos, Milano 19.04.1979
CANCIELLO MARIO - Autista, Napoli 27.04.1981
CAPOBIANCO CIRO - Guardia P.S., Roma 5.12.1981
CARBONE LUIGI - Brigadiere P.S., Napoli 27.04.1981
CARLUCCIO LUIGI - Brigadiere P.S., Milano anno 1981
CARRETTA GIUSEPPE - Guardia P.S., Roma 08.06.1982
CASALEGNO CARLO - Giornalista, Torino 29.11.1977
CASU ANTONIO - Appuntato CC., Genova 25.01.1980
CERAVOLO GIOVANNI - Appuntato di P.S., Empoli (FI) 24.01.1975
CESTARI ANTONIO - Agente PS., Milano 08.01.1980
CHIONNA ANTONIO - appuntato CC, Martinafranca (Ta) 03.06.1980
CINOTTI RAFFAELE - Agente Custodia, Roma 07.04.1981
CIOTTA GIUSEPPE - Agente P.S., Torino 12.03.1977
CIV1TATE CARMINE - Barista, Torino 18.07.1979
COCO FRANCESCO - Magistrato, Genova 08.06.1976
CODOTTO ENEA - Appuntato CC, 05.02.1981
COGGIOLA PIERO - Funzionario Industria,Torino 28.09.1978
CONTE OTTAVIO - Agente P.S., Torvaianica (Roma) 9.01.1985
CONTI LANDO - Ex Sindaco, Firenze 10.02.1986
CORTELLESSA IPPOLITO - Appuntato CC, Viterbo 11.08.1980
COSSU MARTINO - Finanziere, Malga Sasso (BZ), 9.09.1966
CRESCENZIO ROBERTO - Studente, Torino 01.10.1977
CROCE FULVIO - Avvocato, Torino 28.04.1977
CUSANO FRANCESCO - Vice Questore, Biella 01.09.1976
CUSTRA ANTONIO - Vice Brigadiere di P.S., Milano 12.05.1977
CUTUGNO LORENZO - Agente Custodia, Torino 11.04.1978
CUZZOLI PIETRO - Brigadiere CC, Viterbo 11.08.1980
D'ALFONSO GIOVANNI - Appuntato CC, Acqui Terme (AL) 5.06.1975
D'ALLEO SEBASTIANO - Guardia Giurata, Torino 21.10.1982
DALLARI FANNY - Pensionata, Savona 20.11.1974
DEJANA ANTIOCO - Appuntato CC, Genova 08.06.1976
DELCOGLIANO RAFFAELE - Assessore regionale, Napoli 27.04.1982
DELLER BIANCA - Pensionata, Brescia 16.12.1976
DE MARCO MARIO - Guardia P.S., Salerno 26.08.1982
DE ROSA CARMINE - Capo della sicurezza Fiat, Cassino 04.01.1978
DI CATALDO FRANCESCO - Agente Custodia, Milano 24.04.1978
DI LEONARDO GIOVANNI - Agente P.S., Roma 01.05.1985
DIONISI FAUSTO - Agente P.S., Firenze 20.01.1978
DI ROMA CIRIACO - Agente P.S., Roma 21.10.1981
ESPOSITO ANTONIO - Commissario Capo, Genova 21.06.1978
EVANGELISTA FRANCESCO - Appuntato P.S., Roma 28.05.1980
FALCO LEONARDO - Vice Brigadiere di P.S., Empoli (FI) 24.01.1975
FEMIANO ARMANDO - Appuntato di P.S., Pietrasanta (Lu) 22.10.1975
FILIPPO GIUSEPPE - Guardia P.S., Bari 28.11.1980
LORENZO FORLEO, Appuntato CC, Carpenedolo (Brescia) 18.02.1977
FOTI FILIPPO - Brigadiere P.S., Bolzano 01.09.1967
FLORIS ALESSANDRO - Portavalori. Genova 26.03.1971
FRASCA ANTONIO - Addetto sicurezza, Settimo Mil. (MI), 3.06.1981
GALLI GUIDO - Magistrato, Milano 19.03.1980
GALVALIGI ENRICO - Generale CC, Roma 3 1.12.1980
GALLUZZO ANTONIO - Guardia P.S., Roma 24.06.1982
GHEDINI LINO - Brigadiere P.S., Rho (Mi) 19.02.1977
GHIGLIENO CARLO - Funzionario Industria, Torino 21.09.1979
GIACUMBI NICOLA - Proc. capo della Repubblica, Salerno 16.03.1980
GIORGIERI LICIO - Generale Aeronautica, Roma anno 1987
GIRALUCCI GRAZIANO - Rappresentante, Padova 17.06.1974
GORI SERGIO - Dipendente Industria, Venezia 29.01.1980
GRANAIO MICHELE - Guardia P.S., Settembre 1979
GRAZIOSI CLAUDIO - Agente P.S., Roma, 22.03.1977
GUERRIERI GIUSEPPE - Appuntato CC, 13.03.1979
IOZZINO RAFFAELE - Agente P.S., Roma 16.03.1978
IURILLI EMANUELE - Studente, Torino 09.03.1979
LANARI ROLANDO - Agente Scelto P.S., Roma 14.02.1987
LANZA SALVATORE - Agente P.S., Torino 15.12.1978
LANZAFAME SANTO - Appuntato CC, Cagliari 02.08.1981
LOMBARDI GIUSEPPE - Maresciallo CC, Pietrasanta (Lu) 22.10.1975
LEONARDI ORESTE - Maresciallo Maggiore CC, Roma 16.03.1978
LOMBARDINI ANDREA - Brigadiere CC, 05.12.1974
LORUSSO GIUSEPPE - Agente Custodia, Torino 19.01.1979
LUCARELLI EZIO - Brigadiere CC, MIlano 26.11.1980
MANA BARTOLOMEO - Vigile Urbano, Torino 13.07.1979
MANTAKAS MIKAELI - Militante politico, Roma 28.02.1975
MARANGONI LUIGI - Direttore Sanitario, Milano 17.02.1981
MARINO ANTONIO - Guardia P.S., Milano 12.04.1973
MARITANO FELICE - Maresciallo Maggiore CC, 15.10.1974
MARONESE LUIGI - Carabiniere, Padova 05.02.1981
MARTINI EDOARDO - Guardia Scelta P.S., Bolzano 30.09.1967
MASARIN FEDERICO - Guardia P.S., Milano 17.05.1973
MASI GIORGINA - Studentessa, Roma 12.05.1977
MAZZANTI MANFREDO - Dirigente Industria, Milano 29.11.1980
MAZZOLA GIUSEPPE - Carabiniere pensionato, Padova 17.06.1974
MATTEI STEFANO, Roma 16.04.1973
MATTEI VIRGILIO, Roma 16.04.1973
MEA ANTONIO - Brigadiere P.S., Roma 03.05.1979
MINERVINI GIROLAMO - Magistrato, 18.03.1980
MORO ALDO - Presidente Consiglio, Roma 09.05.1978
MUSSI GIANNI - Brigadiere di P.S., Pietrasanta (Lu) 22.10.1975
NIEDDA ANTONIO, Appuntato di P.S., Padova 04.09.1975
OCCORSIO VITTORIO - Magistrato, Roma, 10 luglio 1976
OLLANU PIETRO - Agente P.S., Roma 03.05.1979
PADOVANI VITTORIO - Vice Questore, Sesto S. G. (MI) 15.12.1976
PALMA RICCARDO - Magistrato, Roma 14.02.1978
PALOMBO ANTONIO - Caporale E.I., Salerno 26.08.1982
PALUMBO PRISCO - Agente P.S.,Roma 14.12.1976
PAOLA PASQUALE - Agente P.S., Napoli 15.07.1982
PAOLELLA ALFREDO - Docente Universitario, Napoli 11.10.1978
PAOLETTI PAOLO - Funzionario Industria, Monza (Mi) 05.02.1980
PASSAMONTI SETTIMIO - Allievo Sottouff. P.S., Roma 21.04.1977
PEDENOVI ENRICO - Consigliere Provinciale, Milano 20.04.1976
PEDIO ANTONIO - Guardia Giurata, Torino 2 1.10.1982
PEGLIEI GIUSEPPE - Agente di custodia, Patrica (Fr) 08.11.1978
PERSOGLIO GAMALERO GIOVANNI, Studente, Marina di Pisa 14.02.1971
PETRUCCI FRANCO - Tenente della G.F., Malga Sasso (BZ) 9.09.1966
PISCIUNERI GIUSEPPE - Guardia Giurata, Torino anno 1980
PORCEDDU SALVATORE - Agente P.S., Torino 15.12.1978
RADICI ROMANO - Carabiniere, Roma 06.12.1981
RAPESTA GIUSEPPE - Appuntato P.S., Roma 6.05.1982
RAMELLI SERGIO - Militante politico, Milano 29.04.1975
RENZI VALERIO - Maresciallo Capo CC, Lissone (Mi) 16.07.1982
RICCI DOMENICO - Appuntato CC, Roma 16.03.1978
RIVERA GIULIO - Agente P.S., Roma 16.03.1978
ROMITI MARIANO - Maresciallo P.S., Roma 07.12.1979
ROSSA GUIDO - Sindacalista, Genova 24.01.1979
ROSSI LUCIANO - Agente di P.S., Patrica (Fr) 08.11.1978
ROSSI WALTER - Studente, Roma 30.09.1977
RUCCI FRANCESCO - Vice Brig. Agenti Custodia, Milano 18.09.1981
RUFFILLI ROBERTO - Senatore, Forlì 17.04.1988
SABBADIN LINO - Commerciante, S. Maria di Sala 16.02.1979
SAMMARCO FRANCO - Guardia P.S., Roma 08.06.1982
SANTORO ANTONIO - Maresciallo P. Pen., Udine 06.06.1978
SANTORO ROCCO - Brigadiere P.S., Milano 08.01.1980
SAPONARA GIOVANNI - Agente P.S., Genova 08.06.1976
SARONIO CARLO - Ingegnere, Milano 14-15.04.1975
SAVASTANO GIUSEPPE - Carabiniere, Monteroni d'Arbia (Si) 21.01.1982
SCALIA ROSARIO - Guardia giurata, Barzanò (Co) 23.02.1979
SCHETTINI ITALO - Avvocato, Roma, 29.03.1979
SCRAVAGLIERI GIUSEPPE - Agente P.S., Roma 14.02.1987
SPIGHI GIANFRANCO - Notaio, Prato (Fi) 07.02.1978
STRAULLU FRANCO - Capitano P.S., Roma 21.10.1981
TARANTELLI EZIO - Economista, Roma 27.03.1985
TALIERCIO GIUSEPPE - Dirigente Industria, Venezia 20.05.1981
TARTAGLIONE GIROLAMO - Magistrato, Roma 10.10.1978
TATULLI MICHELE - Agente P.S., Milano 08.01.1980
TAVERNA DOMENICO - Maresciallo P.S., Roma 27.11.1979
TERMINIELLO LUCIO, Impiegato bancario, Milano 24.03.1974
TERSILLI EURO - Carabiniere, Monteroni d'Arbia (Si) 21.01.1982
TOBAGI WALTER - Giornalista, Milano 28.05.1980
TORREGIANI PIERLUIGI - Gioielliere, Milano 16.02.1979
TOSA MARIO - Carabiniere, Genova 21.11.1979
TUMMIELLO VINCENZO - Agente P.S., Milano 19.10.1981
TUTTOBENE EMANUELE - Ten. Colonnello CC, Genova 25.01.1980
VARISCO ANTONIO - Ten. Colonnello CC, Roma 13.07.1979
VINCI SEBASTIANO - Vice Questore, Roma 19.06.1981
VISCARDI ELENO - Agente Digos, Milano 13.11.1981
VOLGGER ELIBERTO - Vice Brigadiere G.F., Malga Sasso (BZ) 9.09.1966
ZAPPALA' ALFIO - Guardia giurata, Zinasco (PV), 18.12.1980
ZICCHIERI MARIO - Studente, Roma 29.10.1975
ZIZZI FRANCESCO - Vice Brigadiere P.S., Roma 16.03.1978

E' un elenco vasto, ma incompleto, delle vittime del terrorismo (di tutti i colori: ci sono le vittime di Prima Linea, dei gruppi di Destra eccetera). Isoliamo qualche storia che riguarda magistrati uccisi dalle BR, giusto per capire.

Il primo magistrato che fu oggetto di "attenzioni" da parte delle BR fu Mario Sossi, un uomo vicino al MSI. Ligure, del '32, Sossi nei primi anni settanta sosteneva l'accusa contro alcuni gruppi terroristici. Egli venne rapito dalle BR il 18 aprile 1974, e il suo rapimento (andarono in venti a prelevarlo) venne gestito dai brigatisti Alberto Franceschini, Mara Cagol e Piero Bertolazzi. "Processato" dalle BR, egli venne condannato a morte al grido: "Sossi, fascista, sei il primo della lista!" ma poi venne usato per una trattativa con la Procura e il Tribunale di Genova riguardante la posizione del Gruppo XXII Ottobre (terroristico anch'esso) di cui la giustizia si stava occupando con arresti e processi. Sossi venne liberato a Milano il 23 maggio 1974, come scambio per la revisione della posizione di alcuni di quei terroristi. Purtroppo ora Sossi è all'interno di Forza Nuova.


Poi fu il turno di Francesco Coco, il magistrato che si oppose alla trattativa con le BR. Sardo (di Terralba), classe 1908, procuratore della Repubblica a Genova, egli nel maggio 1974 si oppose al rilascio degli otto detenuti ex-militanti del Gruppo XXII Ottobre per la liberazione del suo amico Mario Sossi (che come visto era stato sequestrato dalle BR), dopo che la Corte d'Assise d'Appello di Genova aveva dato parere favorevole. Per questo motivo Coco venne assassinato a colpi di rivoltella e mitraglietta Skorpion l'8 giugno 1976 a Genova insieme ai due agenti della scorta (Antioco Dejana e Giovanni Saponara), davanti alla porta di casa, e davanti al figlio (uno dei tre). Chi sta scrivendo adesso nel blog ha conosciuto personalmente alcuni anni fa - da grande, quindi - il bambino che visse quel dramma vedendo ucciso davanti a propri occhi il padre.

Riccardo Palma, magistrato addetto alla direzione generale degli istituti di prevenzione e pena, viene ucciso con una raffica di mitra mentre sta salendo in auto da Prospero Gallinari a Roma, 14 febbraio 1978.

L’uccisione del professore e Magistrato Bachelet avviene all’Università di Roma il 12 febbraio 1980 davanti all’aula dove ha appena terminato la lezione di diritto amministrativo. I suoi assassini si sono infatti mescolati tra gli studenti: i due terroristi con le pistole in pugno sparano otto colpi a bruciapelo al professore che si accascia subitaneamente morente. Il secondo killer interviene sparando ulteriori cinque colpi per finirlo. Al panico che si crea i due terroristi, confusi tra gli studenti, aggiungono urlando che c’è una bomba. Gli assassini, pertanto, riescono a dileguarsi nel caos scatenato da quella voce e nonostante il presidio presente quel giorno in Università, in occasione di una tavola rotonda sul terrorismo.

Il procuratore capo della Repubblica di Salerno Nicola Giacumbi la sera del 16 aprile 1980 sta rientrando a casa con la moglie Lilly Di Renna. Stanno percorrendo il tratto di strada di Corso Garibaldi per giungere al portone di casa allorchè sono assaliti da alcuni terroristi che gli sparano e che riescono ad uccidere il procuratore Giacumbi. La moglie Lilly si salva per miracolo, pur sfiorata da un proiettile alla nuca. Il magistrato aveva precedentemente rifiutato la scorta per non rischiare altre vite accettando il ruolo di “facente funzioni” di procuratore della Repubblica.

Il magistrato Girolamo Minervini si era impegnato profondamente nell’attività di magistratura: dalla Procura generale della Cassazione al Consiglio superiore della Magistratura fino ad assumere l’incarico di Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena il 17 marzo 1980. Il 18 marzo 1980, a Roma, Girolamo Minervini viene ucciso dai brigatisti Francesco Piccioni e Alessandro Padula mentre viaggia sull’autobus che lo sta portando al lavoro. Gli assassini, compiuta l’uccisione, si fanno largo tra i passeggeri continuando a sparare e ne feriscono ben tre.

Girolamo Tartaglione, magistrato, direttore generale degli Affari penali, viene ucciso mentre sta imboccando le scale di casa rientrando dal ministero di Grazia e Giustizia a Roma, il 10 ottobre 1978. Aveva rifiutato il pensionamento per continuare a lavorare come Direttore generale degli Affari penali.


Allora, "signor" Silvio Berlusconi, lei quando accosta la Procura alle Brigate Rosse, offende la memoria e il sacrificio di tanti uomini validi, che valgono mille volte lei e la masnada di cortigiani che la sostiengono per rimanere a succhiare le tette del potere.
Lei offende magistrati, poliziotti, carabinieri, finanzieri, politici, giornalisti, studenti, e tutti i cittadini che persero la vita per mano delle Brigate Rosse.
Lei offende il dolore dei familiari di queste vittime.
Lei offende il lavoro di chi, fra magistrati e appartenenti alla polizia giudiziaria, ha pagato con la propria vita l'aver servito lo Stato (loro sì) in maniera degna.

Presidente Berlusconi, lei che non ha una coscienza, lei che non ha mai avuto senso dello Stato, stia zitto e SI VERGOGNI!

.

Nessun commento:

Posta un commento