giovedì 14 aprile 2011

Le comiche di Alfano: contestato a Berlino, scappa

.

Angelino Alfano non gradisce le critiche, le domande scomode, il dissenso. Lo ha già mostrato e continua a farlo tutti i giorni nella sua pagina Facebook dove, come si sa, i commenti non osannanti sono cancellati quasi subito e l'utente messo in moderazione, anzi proprio bloccato. Guardate ora questo video:



E' stato ripreso a Berlino nella sala congressi della Humboldt Universität, nella sede centrale di Unter den Linden. Il Guardasigilli era stato invitato dall'Università di Berlino per parlare agli studenti tedeschi di come l'Italia combatte contro il crimine organizzato. Sembra una barzelletta, viste le modifiche al codice di procedura penale (il Bavaglio) che favoriranno proprio mafiosi d'ogni tipo preparate dal governo di cui fa parte Alfano, ma è così. Peccato però che gli studenti tedeschi non ci stanno, non accettano di essere presi in giro con questo invito (chissà se Alfano è andato con un volo di Stato fino a Berlino, a proposito), e assieme ad alcuni studenti di quell'università che sono emigrati dall'Italia, hanno inscenato una protesta forte ma educata. E non c'era nessun sostenitore PDL pagato a cottimo là, bensì solo gente libera e non pagata.

Prima che Alfano entrasse in sala, gli studenti hanno alzato dei cartelli di protesta (“L'aquila breve”, “basta mafia”, “Alfano teorico ed esecutore del tagliaprocessi” , “vergogna” “il tuo capo bunga bunga ti ringrazia” “più giudici, più personale, più soldi, più tecnologia, vere riforme”) urlando a voce alta: "Avete giurato sulla bandiera di difendere la repubblica", e ancora: "Vergogna!" (quando Alfano ha scelto di non etrare), e infine uno studente tedesco è intervenuto chiedendo: "È consapevole l'università Humboldt di chi sta invitando?". A quel punto il portavoce ha eluso la domanda, mentre altri italiani si sono lamentati perchè l'università non aveva previsto un contraddittorio. Ma questo è tipico di Alfano: egli, da perfetto legale di Berlusconi, non li concepisce nemmeno i contraddittori, figuriamoci se li accetta (basta vedere la faccia che fa quando è in televisione, e come biascica in difficoltà di fronte alle critiche di esperti del diritto, giornalisti e politici).

Tornando ai fatti, dieci minuti dopo l'inizio previsto per l'intervento, lo stesso portavoce imbarazzato è dovuto tornare sul podio per annunciare che il ministro italiano aveva disdetto il suo intervento, a causa di "impegni più urgenti": una panzana tragicomica. Ciò ha provocato alcuni commenti fragorosi, qualcuno ha gridato "vigliaccheria", in italiano, "Feigheit", ha tradotto qualcun'altro in tedesco. "Na, ja", ha dovuto ammettere il portavoce.

Non è un bel periodo per Alfano: lui mette la faccia su ogni attacco ai giudici del suo capo, lui firma le "riforme" (che riforme non sono, perché in quelle leggi si ammazza la Giustizia), lui ha spaccato nolente il partito... sì: Berlusconi stesso la ha indicato come suo successore alla guida di un governo di centro-destra, mostrando di concepire la sua carica come ereditaria (totale negazione della Repubblica), e questo non è piaciuto agli altri cortigiani del partito, che annaspano in cerca di una poltrona ambiziosa, quando invece Alfano la potrebbe avere gratis, come ringraziamento per non aver fatto il Guardasigilli.

Intanto la legge sul "processo breve", che salverà dal sicuro carcere l'utilizzatore finale della stessa, sta per passare al Senato per un voto là più scontato. Nel frattempo Giorgio Napolitano ha espresso le sue riserve sulla legge, e non è da escludere un rinvio alle Camere con delle censure precise. Tanti italiani stanno scrivendo al Presidente della Repubblica chiedendogli proprio questo (oltre che lo scioglimento delle Camere), e Napolitano chissà, magari questa volta si schiera per davvero, e cioé a tutela della Repubblica e dei suoi cittadini. Non chiediamo altro.

A coda, ecco un altro video, segnalato da uno di voi, soprattutto il finale è da guardare: il relatore spiega perché Alfano non si presenta, e quando gli dicono che è per "Vigliaccheria" lui dice di SI':



.

2 commenti:

  1. http://www.youtube.com/watch?v=joN8x3orj7ka

    altro video contestazione alfano

    RispondiElimina
  2. AHI serva Italia , di dolore ostello!!

    RispondiElimina