sabato 21 maggio 2011

No al Nucleare! Ascoltate e leggete questa canzone

.
Il 28 marzo del 1979 negli Stati Uniti nella centrale nucleare di Three Mile Island, nell'isola omonima, si verificò il più grave incidente nucleare nella storia degli USA. Potete leggere la storia QUI. L'incidente all'unità 2 avvenne esattamente alle ore 4:00 di mercoledì 28 marzo 1979, quando il reattore era a un regime di potenza del 97%. L'incidente ebbe inizio nel circuito di refrigerazione secondario, con il blocco della portata di alimentazione ai generatori di vapore. Questo blocco portò nel circuito primario di raffreddamento del nocciolo ad un considerevole aumento della pressione del refrigerante, causando prima l'apertura di una valvola PORV di rilascio posta sul pressurizzatore e poi lo "SCRAM" (arresto di emergenza del reattore mediante l'inserimento delle barre di controllo). A questo punto la valvola di rilascio non si richiuse e gli operatori non si resero conto del problema, anche perché non vi era nella strumentazione l'indicazione della reale posizione della valvola. Fu così che il circuito di raffreddamento primario si vuotò parzialmente e il calore residuo del nocciolo del reattore non poté essere smaltito. A causa di ciò il nocciolo radioattivo subì gravi danni. Gli operatori non poterono diagnosticare correttamente cosa avveniva e reagire in maniera adeguata. La strumentazione carente della sala di controllo e l'addestramento inadeguato risultarono essere le cause principali dell'incidente. Durante l'incidente si ebbe una pericolosa fusione parziale del nocciolo e in conseguenza dei gravissimi danni riportati l'unità 2 fu chiusa ed è ancora oggi sotto monitoraggio, in attesa delle future azioni di smantellamento.

Nacque allora un movimento, Musicians United for Safe Energy, o nella forma abbreviata MUSE, e cioé un gruppo di artisti attivista fondato nello stesso 1979 da Jackson Browne, Graham Nash, Bonnie Raitt e John Hall, proprio per contestare l'utilizzo dell'energia nucleare, in particolare dopo l'incidente accaduto alla centrale nucleare di Three Mile Island. Il MUSE organizzò una serie di cinque concerti (battezzati No Nukes) al Madison Square Garden a New York nel settembre 1979. Ai concerti parteciparono anche altri artisti di grande calibro tra cui Crosby, Stills & Nash, Bruce Springsteen, James Taylor, Carly Simon, The Doobie Brothers, Jesse Colin Young, Gil Scott-Heron e Tom Petty (gli unici che andarono sold-out furono quelli di Springsteen). A sostegno dell'iniziativa furono pubblicati un film e l'album dei concerti. In seguito il MUSE organizzò una lunga serie di happening in giro per il paese, e contattò i politici del tempo chiedendo a chiare lettere lo smantellamento delle centrali. Non ebbero neanche riposta, anzi furono snobbati anche dai massmedia una volta finita l'eco dei concerti.

Come reazione all'incidente, e soprattutto a come il governo e le televisioni gestirono la faccenda, Bruce Springsteen scrisse di getto questa rabbiosa canzone, ma non la pubblicò nell'album che uscì l'anno successivo: The River. La produzione giudicò un azzardo eccessivo che venisse pubblicata, scontentando l'artista e la band. Questa canzone rimase ferma negli archivi della CBS fino al 1988, quando venne pubblicata come b-side di un 45 giri, e da allora fu suonata molto spesso dal vivo a partire dal Tunnel Of Love Express Tour. E' la storia di un padre di famiglia e della fuga dal disastro, la storia della disinformazione e di come la forza pubblica seppe soffocare chi faceva domande scomode ai poteri forti, ma soprattutto è la storia di come la vita di quella e tante altre famiglie fu rovinata e spazzata via.



Abbiamo lasciato i giocattoli fuori in cortile
Ho preso mia moglie e i ragazzi e ho lasciato la mia casa incustodita
Abbiamo sistemato in macchina quello che potevamo
Nessuno qui sa come sia iniziato
Ogni cosa all'improvviso era già così fuori controllo
Ora voglio qualche risposta, signore, ho bisogno di sapere
Sento tutte le voci ma non capisco cosa tu voglia dire
Ma penso di avere una giusta idea del gioco che stai giocando

Roulette, questo è il nome
Roulette, questo è il gioco ora
Roulette, non so cosa stanno dicendo
Roulette, tutti stanno giocando

Sono cresciuto qui in questa strada
Dove niente si muove, solo una strana brezza
In una città piena di memorie senza valore
C'è un'ombra nel mio cortile
Ho una casa piena di cose che non posso toccare
Bene, tutte queste cose non mi faranno molto bene ora
Ero un pompiere al Riker's, facevo il mio dovere
Signore, sono stato imbrogliato, mi sento come di essere stato derubato
Sono il grande sacrificato, la mia vita è appena stata cancellata e annullata
Bene cosa hai intenzione di fare col tuo nuovo ragazzo?

Roulette, state giocando con la mia vita
Roulette, con i miei bambini e mia moglie
Roulette, ogni giorno la posta si fa più grande
Roulette, un altro dito sul grilletto

Giù vicino al fiume che parla
La notte parla nei proiettori
E le radio ad onde corte gracchiano
La polizia controlla le strade
Ma mi sono lasciato alle spalle l'uomo che ero
E tutte le cose in cui credevo e che mi appartenevano
Ho cercato di trovare la mia strada da qualche parte dove credetti che sarei stato al sicuro
Mi hanno fermato al posto di blocco che hanno istituito sulla statale
Mi hanno arrestato, ma mi sono liberato e sono fuggito
Dicevano che volevano farmi alcune domande ma credo che avevano altri piani
Ora non so di chi fidarmi e non so a cosa credere
Dicono che mi vogliono aiutare ma con le cose che continuano a dire
Penso che questi ragazzi vogliano solo continuare a giocare

Roulette, con la mia vita
Roulette, con i miei bambini e mia moglie
Roulette, la pallottola è in canna
Roulette, chi è lo sfortunato estraneo
Roulette, sorpresa, sei morto
Roulette, la pistola sulla tempia
Roulette, premi il grilletto, senti il click
Nessun altro pericolo


Ecco, allora se non volete rischiare di vivere la brutta avventura di questa famiglia, organizzatevi per andare a votare SI ai Referendum del 12 e 13 giugno. Ditelo a tutti i vostri amici, parenti, colleghi di lavoro e condomini! Spazziamo via il Nucleare, il Legittimo Impedimento e la privatizzazione dell'Acqua Pubblica!

.

Nessun commento:

Posta un commento