venerdì 11 novembre 2011

Compravendita di parlamentari. Razzi e Paniz hanno mentito

.
Seguo sempre con piacere il blog e in generale il lavoro di Claudio Messora, perché è sempre ricco di approfondimenti e spunti interessantissimi. Sentite qua cosa è successo per la scandalosa compravendita di parlamentari che nel dicembre scorso salvò il governo Berlusconi, dando poi origine al Movimento di Responsabilità (?) Nazionale, quello di Scilipoti e i suoi amici nazisti (sì, avete letto bene) e a tante belle poltrone e soldini per chi accettò di dare il suo voto al ducetto lampadato. Diversi parlamentari tradirono il mandato dei loro elettori e salirono sul carro della corruzione. Poi ci pensò l'avvocato Paniz a sparare qualche panzana per gettare fumo negli occhi di chi crede a tutto ciò che va in televisione. Questa è la storiella di come una toga insozzi la categoria cui appartiene (caratteristica di altri "legali" dell'attuale maggioranza) e di come (mezzi) uomini vendano se stessi e la propria coscienza per un po' di soldi. Il governo Berlusconi, come raccontato da tanti, ha inventato una nuova forma di corruzione, che non posso più solo per i soldi, ma soprattutto per la concessione di poltrone dorate pagate da altri (i contribuenti, da qui la beffa). Da condividere assolutamente.



.

Nessun commento:

Posta un commento