giovedì 15 dicembre 2011

Jovanotti, Trieste e il sito Pontifex: fanatismo e ignoranza

.
In più di una occasione in questo blog abbiamo commentato agghiaccianti "spunti di riflessione" letti nel sito Pontifex in merito agli attacchi contro l'omosessualità e al nascondimento di casi di pedofilia e stanaismo nel Clero. Questo sito è davvero un campionario di ignoranza e arretratezza culturale che non ha pari in rete. La tragica morte del mio conterraneo Francesco Pinna, giovane studente universitario che per appena più di 6€ l'ora montava e smontava palchi per i concerti, è diventata allora una scusa per aggredire l'artista Jovanotti e alcune sue posizioni assunte in merito ai giovani e la società in cui viviamo.

Il post incriminato è disponibile QUI. La colpa di Jovanotti sarebbe stata (secondo il solito Bruno Volpe, la cui povertà di spirito e arretratezza culturale sono state già ben palesate in passato nello stesso sito) quella di aver partecipato allo spettacolo di Fiorello e di aver con lui fatto uno spot a favore dei profilattici. Da qui la punizione divina: Dio ha fatto morire quel ragazzo per punire Jovanotti. Ma quanto è cattivo questo dio di Bruno Volpe. Satana influenza Fiorello e Jovanotti, che predicano il "catechismo del male" e allora ecco la punizione di Dio. Ora, a parte che il profilattico salva milioni di vite ogni giorno, anche se il Papa e gli altri ottusi dell'alto clero non sono d'accordo, la questione è un'altra. Perché usare la morte di un innocente per attaccare un artista che non è responsabile né della morte di questo ragazzo, e che addirittura lancia continuamente messaggi di Amore e di prudenza nel fare l'amore ogni giorno?

Il signor Volpe dovrebbe considerare che è decisamente più vicino al suo Gesù Jovanotti (e Fiorello) di quanto lo è Volpe stesso, e su questo non ci sono dubbi. Volpe aggiunge: "Una positiva conseguenza del crollo è stata la sospensione del concerto di questo menestrello del vietato vietare, del tutto è permesso, della vita sregolata e dell'incitamento ad ogni scompostezza esistenziale. Da questo e solo da questo punto di vista, esiste una giustizia divina che si oppone alla volgarità ed al libertinaggio senza censura, anzi, avallato da nomi noti che, così facendo, si fanno portatori di voce del Maligno." E allora perché non istituiamo di nuovo la santa (?) Inquisizione e mandiamo a morire la gente?

Il post poi si chiude con una cosa che non c'entra niente: "Oggi 13 dicembre, al Teatro Capranichetta, Roma, ore 10:30 l'onorevole Domenico Scilipoti spiegherà i motivi secondo i quali la prossima manovra Monti sarebbe violativa della Costituzione." Avete letto bene: Scilipoti... Esattamente quello che si è fatto comprare dagli sgherri di Berlusconi ed è amico dei nazisti (leggi QUI) e attacca "froci e troie". A pensarci bene è il perfetto amico della Chiesa, il cerchio si chiude.

Volpe poi è stato pure intervistato, e il testo lo metto tutto: un perfetto dribblare le domande e spargere odio. In chiusura le lodi a Scilipoti: fra nazisti ci si intende sempre bene...

Ha di nuovo scioccato tutti con la sua visione di punizione divina per il caso di Trieste…
Prima di contestare qualcuno bisognerebbe studiare. Ho espresso il mio dolore per la morte di Pinna. Ma chiedo anche che qualcuno risponda di questa morte, così come per il crollo di Barletta in cui è stato indagato anche il padre di una delle vittime in quanto titolare del laboratorio. Ecco, non vorrei che qualcuno solo perché famoso (Jovanotti, ndr) non paghi”.

Ma è davvero convinto di un Dio vendicativo?
Non ho parlato di vendetta. Dio non manda il castigo a nessuno, ma esiste il libero arbitrio e se si sceglie il male ne risponderà. Se io violento la natura, agisco in maniera malvagia o non rispetto la legge, Dio permette il male perché possa nascere il bene…

Mi sembra che stiamo girando attorno alla questione: di fatto parla di un nesso tra lo spettacolo su Rai 1 e la tragedia di Trieste…
E certo che c’è! Se uno fa un’apologia di cose che non dovrebbero dirsi in tv certo crea sconcerto e violazione clamorosa del sesto comandamento (“Non uccidere”, riferito al preservativo… ndr): se ripetuta in carovane di concerti non sarebbe gradita a Dio e l’episodio potrebbe essere un segnale divino per dire ‘Adesso basta’”.

E allora dice che Dio manda il male!
No! Permette che esista il male, per poter arrivare al bene”.

Pontifex non è un giornale. Praticamente è il suo blog personale
Non abbiamo mai detto di essere la voce della Chiesa…

Ha spesso accusato gli omosessuali…
Questa è un’altra scempiaggine che sento dire. Nessuno parla male dell’omosessualità, ma il problema da cattolici è che l’omosessualità è contraria ai comandamenti, contro natura”.

Ma allora don Andrea Gallo che va a un gay pride sbaglia?
Delle persone che si pongono fuori dalla Chiesa e in odore di eresia non parlo”.

Nemmeno di sacerdoti come don Ciotti o padre Zanotelli, vicini a situazioni particolari? Non rappresentano una Chiesa dell’accoglienza?
Un prete deve amministrare i sacramenti e predicare la dottrina, non fare i cortei per le strade. Tradiscono clamorosamente il ministero sacerdotale”.

Però Gesù era vicino a prostitute e pubblicani!
Ma non faceva comizi per le strade”.

Davvero le piace Scilipoti?
Ho grande stima per l’onorevole Scilipoti. Credo che sia attualmente, con la Lega, l’unico rappresentante di opposizione di un regime che è diventato quasi totalitario”.

Ma lei non si sente un “troll“?
Non ci tengo proprio. Non ho guadagni da ciò che scrivo e non mi interessa affatto essere definito così”.
_ _ _ _ _ _ _ _ _

Fiorello è avvisato, quindi: ora tocca a uno di quelli che lavorano al suo show.

.

Nessun commento:

Posta un commento