giovedì 11 ottobre 2012

"Evviva" il Governo dei Tecnici


di Isidoro Aiello
7 ottobre 2012

Dopo anni di improvvisatori, di gente senza mestiere, che si dedicava alla politica perché incapace di fare altro nella vita, o di imprenditori che si sono dati alla politica per sistemare i propri affari economici e giudiziari, privi di ogni sensibilità per il bene collettivo, ecco finalmente arrivare a governare l'Italia i Tecnici, anzi i SUPERTECNICI, profondi conoscitori dell'economia e della finanza, cui il nostro esimio presidente della Repubblica, detto anche la firma più veloce del west per aver sottoscritto una quantità di leggi chiaramente incostituzionali ad personam, ha conferito il gravoso compito di salvare la nostra cara Italia dalla speculazione della finanza internazionale e dal baratro economico, che tutti i governi degli anni precedenti avevano contribuito a creare. 
Questi Supertecnici, quasi fossero Supereroi, si sono subito dedicati al compito gravoso che era stato loro assegnato. Hanno allora intrapreso una politica illuminata dalla loro appartenenza al mondo delle banche, in particolare alla Goldman Sachs, ed alla struttura di potere chiamata Trilaterale (meglio sarebbe chiamarla SPECTRE di Flemingana memoria), che ha l'obiettivo dichiarato di arrivare a governare il mondo. A questo riguardo è emblematica una intervista rilasciata da uno dei suoi massimi ispiratori, David Rockfeller, il quale ha dichiarato quanto segue:
Siamo grati al Washington Post, al N.Y. Time, al Time Magazine e alle altre grandi pubblicazioni, i cui direttori hanno partecipato ai nostri incontri, rispettando le loro promesse di riservatezza per oltre 40 anni. Sarebbe stato impossibile per noi sviluppare questo piano per il mondo, se fosse stato di pubblico dominio durante tutti questi anni. Ma il mondo, oggi, è molto più evoluto e preparato per proseguire il percorso verso un governo mondiale. La sovranità sovranazionale di un’elite intellettuale e di banchieri internazionali è sicuramente preferibile all’autodeterminazione nazionale praticata nei secoli passati”.
Questi delegati della Trilaterale-Spectre, macchine prive di ogni sensibilità umana, hanno promulgato una quantità di decreti Salva Italia, Salva......, Salva....., Salva Tutto, con i quali di fatto hanno tolto le ultime risorse ai poveri, ai pensionati, ai disoccupati, agli operai, agli impiegati, agli agricoltori, agli artigiani, alla piccola e media impresa, in somma al mondo della produzione e del lavoro e nel contempo hanno sostenuto con finanziamenti a tassi irrisori le banche ed i poteri finanziari responsabili della crisi mondiale, prodotta dalle loro spericolate speculazioni. Sono i veri Robin Hood al contrario, tolgono ai poveri per dare ai ricchi!!!
Ma poi sono anche quasi infallibili. Infatti non sbagliano mai, come nel conto degli esodati, o come quando fanno pagare l’IMU seconda casa al vecchio, che lascia la sua residenza per essere accolto in una casa di riposo, oppure quando esentano dal pagamento dell’IMU, patrimoniale della classe medio bassa, le Fondazioni Bancarie ed i palazzi storici, posseduti dalle grandi compagnie economiche e finanziarie. 
Tuttavia il massimo della loro efficienza l’hanno mostrato nella vicenda dell’IMU da applicare ai beni immobili commerciali della Chiesa Cattolica. Sotto la spinta dell’opinione pubblica non sono riusciti ad esimersi da questa spiacevole incombenza; ma questa élite intellettuale che sta governando il mondo non poteva arrecare danno a Nostro Signore Gesù Cristo. Nei decreti attuativi, non loro, che sono infallibili, ma qualche burocrate compiacente ha introdotto delle norme evidentemente illegittime, visto che il Consiglio di Stato le ha dichiarate non coerenti con gli articoli di legge da cui discendevano. Così, almeno per quest’anno probabilmente non se ne farà niente con buona pace della Chiesa dei poveri e dei diseredati!!

Nessun commento:

Posta un commento