venerdì 8 marzo 2013

A proposito di Fukushima: IPPNW vs. OMS


da: Il Sostenibile
di: Francesca Petretto

Benché non ne parli in Italia (quasi) più nessuno, a parte rarissime eccezioni, sono trascorsi quasi due anni dal disastroso incidente avvenuto nella centrale nucleare giapponese di Fukushima. Ieri sul sito tedesco dell’International Physicians for the Prevention of Nuclear War (IPPNW) – Associazione Internazionale Medici per la Prevenzione della Guerra Nucleare, è apparso per la prima volta un resoconto ufficiale in cui un’equipe di medici e biologi ha valutato le reali conseguenze del disastro sulla salute delle persone. 

Se infatti in Italia il tema Fukushima è passato in secondo piano, qui in Germania è ancora molto seguito e al centro dell’attenzione dei media e della popolazione in generale. Winfried Eisenberg, portavoce dell’Organizzazione Tedesca, fornisce una stima dei danni da radiazioni riscontrati nella popolazione giapponese dal marzo 2011 ad oggi e nello specifico: “Nove mesi dopo il disastro di Fukushima, era già possibile riscontrare . . . 


Nessun commento:

Posta un commento