giovedì 21 novembre 2013

Il PD che salva la Cancellieri e dorme per Berlusconi


Amici, stavo leggendo in rete i risultati delle elzioni in Basilicata, e due dati sono saltati agli occhi: la perdita del 10% avuta dal M5S e la bassissima affluenza alle urne... solo il 47.6% è andato a votare. Ha vinto l'astensionismo. Tanta gente si è stufata della politica, dei partiti e del M5S. Ma il PD col suo "quasi 25%" canta vittoria.

Vittoria? Ah sì?

Secondo me altre due cose sono ben più importanti dei brindisi piddini: anzitutto che in Parlamento il PD stia "facendo l'indiano" per la sacrosanta decadenza di Berlusconi ex lege Severino. Un silenzio che profuma di feccia: autosostentamento. E poi, seconda cosa, puzza anche il voto di salvezza pro Cancellieri. Ma il PD festeggia. Su i calici, pezzenti!

Caro burattinaio D'Alema e cari pupazzi divisi in due categorie (quelli che ubbidiscono a lui e quelli che fanno finta di ribellarsi e poi tornano all'ovile, per un interesse personale mascherato da "esigenza" pubblica): ma non vi vergognate?

L'avete capito che chi vi vota in larghissima parte lo fa per disperazione?

Nessun commento:

Posta un commento