venerdì 11 aprile 2014

Dell'Utri latitante e Berlusconi "affidato"


E' un piacere oggi leggere i giornali su Dell'Utri e Berlusconi, due fra i padri fondatori di Forza Maf.... oh, scusate: Forza Italia. 

Il senatore ha sentito puzza di galera e se n'è scappato all'estero. Ci dicono che qualche giorno fa era in Libano. Andrà forse a Santo Domingo dove un anno fa sembrava fossero confluiti tanti soldini, oppure ha un'altra sede in cui spendere i suoi giorni di latitanza? Condanne e controcondanne a pioggia, e il referente della Mafia (così lo definiscono le sentenze) scappa. Scappa come Bettino Craxi, morto latitante ad Hammamet, e si rende latitante anche lui. Ecco il "rispetto" per la Legge e le sentenze. L'Ordine di Cattura è scattato, ma un pelino in ritardo. E ovviamente c'è già la presa in giro tramite l'ANSA: "Mi sto curando". Certo, come no...

La mia più forte speranza è che venga trovato, ovunque abbia provato a nascondersi in barba al nostro Ordinamento Giuridico, e venga condotto in manette nel peggior carcere d'Italia, per essere trattato come vengono trattati i pedofili o gli uxoricidi (c'è una specie di codice d'onore nelle carceri, come sappiamo, in riferimento a questi crimini).

In galera, lo voglio in galera, così potrò stappare lo spumante con maggiore gaudio. E a proposito di spumante da stappare... passiamo a Berlusconi.

L'amico di Dell'Utri è stato affidato ai servizi sociali, ma l'affidamento potrà essere revocato se Berlusconi "diffamerà ancora i giudici". Ehm, scusate... ma non è quello che è già successo in innumerevoli occasioni? Sua Emittenza ha sempre colto ogni occasione per affondare la lama sulla spaccatura ch'egli ha creato nella nostra società, e ha diffamato i magistrati. Ma il Procuratore Generale non ne tiene conto.

Affidamento. Una persona come Berlusconi in affidamento? Ma stiamo scherzando? Una vera presa in giro al nostro Stato di Diritto. Al proposito annoto che da tempo sono spariti dai TG e dai giornali (quasi tutti) i suoi colletti bianchi (Ghedini su tutti, anche lui alle prese con un procedimento giudiziario a carico), e questo francamente mi fa piacere: è bello poter pranzare o cenare senza che ti passi l'appetito.

Io non so se i nodi verranno tutti al pettine. Berlusconi ha ancora una bel numero di procedimenti a sua carico e Dell'Utri ora è in viaggio. Se ci fosse un'entità superiore che davvero vuol bene al mondo e a ciò che è giusto, potrebbe prendere un paio di decisioni ad hoc, non trovate?

Scusate lo sfogo.


2 commenti:

  1. Tipo due fulmini per entrambi? Non sarebbe una cattiva idea così ce li leviamo dalle scatole finalmente. Sì, comunque, scherzi a parte, l'affidamento ai servizi sociali per Berlusconi è un'offesa alle persone comuni e alla legge. Poi non ho capito perché si debba sempre applicare l'indulto in taluni casi. A me non sembra che il reato di evasione fiscale sia proprio un reato minore. Su Dell'Ultri bah, quando ho letto che diceva di volersi curare, mi sono quasi messa a ridere. Uno va a curarsi in Libano?Bah che assurdità. Un caro saluto e a presto!

    RispondiElimina
  2. Hai spiegato meglio di me quello che sento ;)

    RispondiElimina