sabato 19 aprile 2014

Vi consiglio un Libro


Ciao a tutti. In un paio di occasioni in questo blog ho parlato di musica, raccontandovi qualche box o album che mi era piaciuto o che era importante per me. La musica è un qualcosa che accompagna quotidianamente la mia vita e la rende più bella. Lo stesso vale per la lettura: non riesco a stare senza un libro seduto nel comodino a farmi compagnia, è più forte di me. Se c'è un modo stimolante per viaggiare e vedere il mondo in maniera sedentaria senza stare seduti davanti al pc a navigare fra siti web, esso è la lettura

Oggi voglio parlare di un libro, al momento reperibile solo come e-book (quindi non in cartaceo - fra l'altro costa meno di 2€). Lo faccio perché sono stato letteralmente folgorato da esso, e dalla bravura dell'autore: Luca Pretti, sardo, un algherese di origine nuorese.

Il Libro si intitola "I quaderni di Don Michè", ed è un racconto in prima persona che parte dalla tragedia familiare che sconvolge la vita di un uomo comune e procede speditamente mentre essa si trasforma, arrivando a far incontrare al protagonista tanta di quella umanità che scalda il cuore ma anche una grossa fetta di quella pessima che lo raffredda e lo spegne.  Del resto la vita ci mette di fornte a questi due tipi di persone.

E' privilegiato il racconto nella descrizione, e soprattutto l'introspezione rispetto ai dialoghi, e questo è in perfetta sintonia con il vissuto del protagonista (lo capirete leggendo). Suoni, colori, profumi, stati d'animo... tutto è tratteggiato con attenzione. Gli attori di questa vicenda sono persone tratteggiate con estrema cura, molto reali (al punto che mi sono chiesto se il libro è stato scritto con l'ispirazione di una storia vera) e l'agire di questi protagonisti è incastrato a puntino in una storia che ha molti colpi di scena e procede spedita, trattenendo chi legge col naso sul lettore. A me è successo così. Non riuscivo a staccarmi dalla lettura.

Ho letto questo libro nel mio smartphone, dopo aver scaricato gratuitamente l'app Kindle. Lo stesso si può fare scaricando la stessa app nei pc col sistema operativo Windows 8. Ma anche e soprattutto chi ha un lettore Kindle o un comune ebook reader (come i Kobo, per esempio), può leggere questo lungo racconto. Esiste in entrambi i formati: kindle e epub. Spero che presto esca in cartaceo.

Passo la mia vita leggendo libri, e in questo 2014 "I quaderni di Don Michè" rappresenta il mio migliore acquisto. Fateci un pensierino, merita. E se il 25 aprile siete ad Alghero, andate alla Torre di San Giovanni: c'è un incontro con l'autore.



Nessun commento:

Posta un commento