giovedì 19 giugno 2014

Solidarietà a Nicola Sanna


Fatevi un giro sulla rete alla ricerca delle testate giornalistiche che operano a - e parlano di - Sassari. Leggerete di come il PD, la piovra del PD sassarese e sardo, sia ormai riuscita a ricattare l'unico che stava riuscendo - forte di un consenso elettorale grandissimo - a cambiare le cose, e a cambiarle in meglio.

Ero convinto che il suo mandato sarebbe stato distrutto alla prima vera votazione importante in seno al consiglio comunale, ma la piovra ha operato in anticipo: fango sulla giunta, fango sul primo cittadino, ricatti.

E' una vergogna.

Sono fiero di non aver votato il PD, visto quello che succede dappertutto in Sardegna e nel resto dell'Italia, ma in Nicola Sanna vedevo la luce alla fine del tunnel.

Quella luce è stata praticamente spenta, e io vi maledico tutti: artefici dello sfacelo cui noi impotenti assistiamo.

1 commento:

  1. C'era forse da aspettarsi qualcosa di diverso dall'alleanza fra i partiti che lo sostenevano (12 apostoli)? Non ha forse vinto così nettamente anche perchè sostenuto da un coacervo di interessi trasversali e come dici tu "la piovra" ha gettato la maschera molto presto. Auguri a Sanna. Chissà che riesca a mangiare il panettone....

    RispondiElimina